51 Staffetta Tre rifugi a Collina
domenica 18 agosto 2013

La Tre Rifugi alle donne della Timaucleulis
Corsa in montagna, in campo maschile successo della nazionale di Scozia davanti a Paluzza

     Trionfo scozzese e friulano nella staffetta Tre Rifugi di Collina di Forni Avoltri, la regina delle corse in montagna della nostra regione, che ieri ha celebrato la 51^ edizione.
       In una giornata ricca di emozioni e spettacolo la squadra nazionale di Scozia ha relegato ai posti d'onore l'Aldo Moro Paluzza e Timaucleulis, mentre in campo femminile, il trio rosa di Timauclelis apparso nettamente superiore alle rivali di Gran Bretagna e Repubblica Ceca.
       I vincitori (Robbie Simpson, Finlay Wild e Murray Strain) hanno completato in un'ora 14' 52" le tre frazioni mozzafiato di salita al passo Volaia (4,5 km), attraversata dal rifugio Lambertenghi-Romanin al Marinelli (3,8 km) e discesa fino all'arrivo (4,7 km). Simpson e Wild hanno dominato le prime due mache, rispettivamente in 31' 33" e 26' 17", mentre Murray, 4 nella ripidissima discesa (17'02") che il moggese Giulio Simonetti si aggiudicato in 16'10", riuscito ugualmente a conservare il primo posto di squadra.
      Ai paluzzani Tadei Pivk, Matteo Piller Hoffer e Alessandro Morassi secondi a 55", e ai cleulesi Michael Galassi, Elio Ferigo e Marco Primus, terzi a 3' 34", va comunque riconosciuto di essersi battuti come leoni. Paluzza ha potuto consolarsi, piazzando ben 4 compagini tra le prime dieci.
      Primo successo della Timaucleulis-donne. Protagoniste dell'impresa Lavinia Garibaldi, Virginia De Martin Tropanin e Luigina Menean. Ventesime su 104 formazioni (13 femminili) le cleulesi hanno chiuso la gara in un'ora 33", battendo nettamente Gran Bretagna e Repubblica Ceca. Quarto posto per le paluzzane Francesca Rossi, Anna Finizio e Paola Romanin.
       << Non pensavo di poter vincere la Tre Rifugi in squadra con mia figlia Lavinia - dice la Menean - dopo che insieme a Gianpaolo Englaro eravamo reduci da un lungo giro in bicicletta tra Carnia e Istria >>.

       Alle premiazioni oltre al presidente dell'Us Collina, Toni Tamussin e al sindaco di Forni Avoltri, Manuele Ferrari, c'erano il presidente della provincia, Pietro Fontanini, con l'assessore Peppino Govetto, il presidente del Coni regionale, Giorgio Brandolin, la presidente del Csi udinese, Claudia Scaravetti, e il ciclista Franco Pellizzotti nelle vesti di testimonial.

Classifiche

  Maschile:

1) Scozia (Simpson-Wild-Strain) un'ora 14' 52".
2) Us Aldo Moro (Pivk-Piller Hoffer- Morassi) un'ora 15'50"
3) Timaucleulis (Galassi-Ferigo-Primus) un'ora 18'26"
4) Us Aldo Moro B (Francescatto-Danelutti-Mukhidivov) un'ora 20' 20"
5) Us Aldo Moro D (Morocutti-Morocutti-Flora) un'ora 20'31"
 

Femminile:

1) Timaucleulis (Garibaldi- De Martin Tropanin-Menean) un'ora 33'
2) Gran Bretagna (Wilkinson-Lupton-Fines) un'ora 35'22"
3) Repubblica Ceca (Schorna-Skalnikova-Matrasova) un'ora 37'44"
4) Us Aldo Moro (Rossi-Funizio-Romanin) un'ora 40'09"
5) Vittorio Veneto (Festini Furlan- De Silvestro-Lamberti) un'ora 44' 30".

Articolo ricavato dal Messaggero Veneto del 19 agosto 2013

opuscolo 2013

Classifiche in formato .pdf
assoluta  - generale